My Travel MakeUp Bag: Parigi // Estate 2015

02:13


In questi casi forse uno dovrebbe trovare una super intro per aprire un nuovo post, un nuovo post dopo tanti -troppi- mesi. Forse dovrebbe dare qualche spiegazione ai suoi lettori, così come avrebbe dovuto giustificare una così prolungata assenza. Ma, per quanto possa essere una frase fatta, è solo sbagliando che si impara e quindi è andata così, un blog abbandonato a se stesso ma che sapevo che prima o poi avrei ripreso.

Sapete che sono una logorroica inside, quindi se dovesse interessarvi sapere più nel dettaglio cosa è successo, dove sono stata e cosa ho fatto in questo periodo di assenza, potrei dedicare un post in cui condividere con voi qualche piccolo grande cambiamento che è avvenuto nella mia vita.

Oggi però, ritorno con qualcosa di più leggero: vi faccio vedere la mia borsa degli essenziali da viaggio beauty e makeup, in particolare le poche cose che ho deciso di portare per il mio weekend lungo a... 
*suono celestiale di campane e angeli che lanciano petali di rose* 
Parigi.


Dopo una laurea in lingue da francesista non potevo che chiudere questo ciclo di studi là, nella città che mi ha rapito il cuore, la Ville Lumière.
Che io ami la Francia, il francese e i francesi è proabilmente noto a tutti e forse si intuisce anche dal nome che ho scelto per il mio piccolo spazio: "Camélie", fusione del mio nome e omaggio alla Francia attraverso uno dei miei film preferiti, Le fabuleux destin d'Amélie PoulainMi piace tutto di quel film, la fotografia, le musiche, gli attori e Lei,la piccola Amélie. Credo di avere tanto in comune con lei ed è forse per questo che quel film mi emoziona sempre...


Tornando a noi, ecco un flatlay di ciò che porterò con me:


Ci credete che porterò solo queste cose? Sicuramente mi sarò scordata di inserire qualcosa nella foto, come ad esempio il nuovo I'm matte Lip Fluid di Pupa che ho comprato l'altro giorno, i dischetti struccanti, i pennelli, lo spazzolino da denti (ah, quindi mi sono scordata di fotografare tutto?)

Alcune sono new entries, altri sono prodotti già testati, in ogni caso ho deciso di portare proprio lo stretto indispensabile e soprattutto tante mini taglie perché viaggerò solo con il bagaglio a mano. Sì, lo so, viene da piangere anche a me, proseguiamo oltre.

Per quanto riguarda la parte beauty, ho comprato da Sephora la mini size del Gel micellare struccante ultra delicato, un gel delicato e lenitivo che mi ha incuriosita perché adatto a tutto il viso, occhi e labbra compresi. Considerato che io sono Miss. fatica e che sono ancora alla ricerca del prodotto perfetto che non mi tiri la pelle e che mi permetta di struccarmi in un unico gesto, vedremo come si comporterà questo. Porterò comunque anche una bottiglietta di mini acqua micellare di La Roche Posay e dei dischetti struccanti, per struccare al meglio ogni residuo di trucco dai miei occhi delicatissimi.

Sempre di Sephora, ho preso un deodorante minuscolo (era troppo tenero per lasciarlo lì...) e lo stick labbra Ultra-NutrienteIn casa ho poi trovato dei campioncini random di profumo, creme viso Clarins, un olio per capelli al pistacchio che mi avevano dato al Cosmoprof e una bustina di shampo e balsamo della linea Surf di Bumble and Bumble, così non ho dovuto fare quei noiosissimi travasi che quando apri il beauty hai prodotto sparso ovunque.


La parte succosa, quella del makeup!
Succosa per modo di dire, dato che non sto portando poi molto, ma sono una di quelle che in viaggio deve ottimizzare al massimo i tempi per riuscire a vedere e a fare quante più cose possibili, senza perdere troppo tempo la mattina in preparativi speciali e dandosi giusto una sistemata per essere presentabile.

Avevo approfittato dei saldi sul sisto Sephora per prendere i miei primi due prodotti Too Faced: la Primed & Poreless pressed powder e la palette compatta No Makeup Makeup.
Per quanto riguarda la cipria posso dirvi, dopo un utilizzo continuo di circa due settimane, che davvero è una valida alleata per tenere a bada il lucido della zona T della mia pellaccia mista. Non mi sento ancora di parlarvene in maniera dettagliata perché ho bisogno di provarla per più tempo, ho però notato che nelle zone più secche del viso mette un po' in evidenza le pellicine, ma è una cosa che mi capita abbastanza spesso con i prodotti in polvere specifici per le pelli miste o grasse.
La palettina invece l'ho provata solo un paio di volte ma è davvero comodissima: all'interno troviamo un pieghevole in cui vengono illustrati i passi per ricreare tre diversi tipi di look naturali e quasi tutto quello che mi serve per realizzare la base. Trovo quindi che sia perfetta per viaggiare perché è leggera e pratica, con un correttore, due illuminanti, un bronzer e due blush, con texture diverse. Di questa sicuramente vi farò una review più approfondita dopo che l'avrò utilizzata un po', perché penso che possa essere un prodotto interessante.

Sempre per la base ho preso la travel size della Base corretrice di rossori di Makeup Forever. Provata un paio di volte, svolge il suo compito egregiamente: il colorito appare subito più uniforme, la pelle levigata e la stesura del fondo è facilitata, nonostante non avverta quella sensazione cipriata e un po' secca che ho riscontrato con altri primer opacizzanti. Da qui deduco che forse quella non è la tipologia di primer adatta a me...

Per quanto riguarda il fondotinta cercavo delle mini taglie chiarissime...FAIL. Ma al Sephora della stazione a Firenze la commessa del secolo (ti amo, ciao!) di sua spontanea volontà mi ha preparato addirittura due campioncini di fondotinta che volevo provare da una vita: il Diorskin Star e il Diorskin Forever. Vi farò sapere, perché appena finisco il Genius Gel di Marc Jacobs Beauty probabilmente uno di loro verrà a casa con me!

Per la parte occhi e labbra, alcune grandi conferme e pochissimi prodotti nuovi.
Il celeberrimo Primer Potion di Urban Decay che è un must per la mia palpebra oleosa, il mascara colorato per le sopracciglia di Rimmel e le due new entry che avrete visto sulla pagina Facebook e che mi stanno piacendo tantissimo, la Eylure Brow Pencil n.20 Mid Brown e della stessa marca anche il gel fissante.
La matita nera è la Rocky di Nabla mentre come mascara ho acquistato una mini taglia di uno dei più famosi di Sephora, l'Outrageous Volume. Vorrei prendere la full size, ma ora che ci penso non so se era questo quello che volevo provare oppure l'Outrageous curl...
Come ombretti non credo di portare niente se non il duo di polveri per le sopracciglia di Catrice, o comunque qualcosa su quel genere, giusto per dare un po' di definizione nella piega, ma senza stare a fare niente di strano.
Per le labbra, l'indecisione regna sovrana: probabilmente butterò in borsa il balsamo Yumtint di Neve Cosmetics che mi piace perché idrata e allo stesso tempo colora leggermente le labbra e che trovo quindi perfetto in queste situazioni, quando sei fuori e non vuoi le labbra naturali ma non hai tempo di applicare con precisione il rossetto. 
Ovviamente però saranno proprio loro i veri protagonisti della mia travel makeup bag: Chili e Victoriana di Mac Cosmetics faranno un giro a Parigi, così come la matita Magnolia di Neve Cosmetics, Beverly e Balkis di Nabla e la tinta I'm Matte Lip Fluid di Pupa n. 011 Natural Nude. Tanto lo so come andrà a finire...ne userò uno solo.


Come sempre, ho scritto troppo, più di quanto ci si aspetti da un post su un blog...

Sono le 2.15, ho appena finito di fare la valigia e lavarmi quella massa informe di capelli che mi ritrovo e alle 4.30 ho la sveglia per partire...ve l'avevo promesso questo post! Quindi perdonate qualche errore di battitura, sintattico, di grammatica che quando vedrò mi vorrò cavare gli occhi... Ma spero che siate contente di ritrovarmi e, soprattutto, di ritrovarci. È stata una lunga attesa, ma adesso ci siamo!

Che questa mia partenza Parigina possa essere una nuova partenza per il blog... 

Un abbraccio!


You Might Also Like

11 commenti

  1. Direi che la tua make up bag è proprio ben studiata ;) Ecco io non riuscirei a partire senza ombretti, lo ammetto, non riesco a rinunciarci, almeno una palettina me la porterei dietro, tanto lo so che quelli sono la cosa che trucco di più.
    Buon viaggio cara, divertiti a Parigi <3
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna Gaia! :D

      Io sono leeenta la mattina, in generale e anche a truccarmi... quindi mi tocca rinunciare, anche se a malincuore! :(

      Infatti esco praticamente sempre, anche per andare a lavoro, solo con la base, le sopracciglia, il rossetto e il mascara! Mi manca tanto pasticciare con gli ombretti!

      Elimina
  2. Buon viaggio e... compra tutto il possibile! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già rientrata... purtroppo!
      Come vorrei essere ancora lì...
      Non ho fatto troppi danni, magari preparo un post per farvi vedere gli acquisti e un po' di foto random! :))

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie... in ritardo!
      Sono rientrata, ma con la mente sono sempre là! :)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazieeee!
      Solitamente non sono così organizzata e butto nel beauty cose a caso... ma quest'anno è stato necessario, colpa del solo bagaglio a mano!
      Non me la sono cavata malissimo e non è stato così tragico come pensavo... ma solo perché erano quattro giorni! :P

      Elimina
  5. Buonissimo viaggio! direi che c'è tutto e non hai nemmeno esagerato troppo :)
    Chissà quante cose belle acquisterai à Paris!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò Alice... non ho avuto tempo di comprare quasi niente!
      Devo ancora farvi vedere cosa ho preso... Caricherò magari una foto in pagina oppure preparo un post veloce con qualche scatto di Parigi e i miei acquistini... giusto per farmi venire nostalgia di quella città meravigliosa! *.*

      Elimina
  6. Parigi uno dei posti più belli del mondo..Adoro profondamente e spero di ritornarci,prima o poi..
    Comunque ho solo visto ora il tuo blog e mi iscrivo moooolto volentieri,se ti va dai un'occhiata al mio..Bacioni bellezza!

    RispondiElimina

✎ Grazie per i vostri commenti! ✎ ❤

buzzoole code